Benvenuti nel sito della SC di Oncologia Medica dell'AOU Careggi

Nel nostro sito potrete trovare informazioni sulla
Struttura Complessa di Oncologia Medica
dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi, Firenze
.

Approfondire meglio cosa facciamo e soprattutto cosa possiamo fare per voi.

Questo sito vi consentirà di conoscerci meglio e di entrare in qualsiasi momento in contatto con noi per ricevere maggiori informazioni.

Clicca sulla foto

CENTRO di DIAGNOSI E CURA CENSITO DAL CORRIRE DELLA SERA

Il Corriere della Sera ha promosso un sito denominato "Sportello Cancro" ove è possibile prendere informazione su tutti i centri oncologici di eccellenza in Italia.
Per avere ulteriori notizie clicca sulla foto
www.corriere.it/sportello-cancro
http://www.corriere.it/sportello-cancro/db/ospedali/a660686.shtml

 Intervista al Prof. Di Costanzo  sulle terapie alternative

RAI News: Basta la salute: le finte cure contro il cancro - Video - 

Per visionarlo copia questo link

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/basta-la-salute-gerardo-damico-f6a0caa4-6ff7-448b-9f05-66843448c018.html

Sperimentazioni con Nuovi Farmaci presso di noi!

Al momento stiamo sperimentando nuovi farmaci nel carcinoma dello stomaco, colon-retto, polmone, mammella.Nell'area dedicata ai pazienti di questo sito sono elencati alcuni dei protocolli in corso con farmaci sperimentali.
Il nostro consiglio è quello di inviare un email per migliori informazioni ed anche aggiornate. Molti protocolli vengono chiusi, ma altri aperti in modo molto rapido, ancor prima che il sito sia aggiornato.
oncmed02@aou-careggi.toscana.it 
Per ulteriori informazioni clicca sulla foto

Premio MARIO LUZI

L'oncologia fiorentina vince il premio Mario Luzi 2008. Careggi in prima linea nella lotta al dolore inutile

Firenze, 30 maggio 2008 – Il dolore è una delle prove più dure che il paziente in lotta contro il cancro si trova a sostenere. Nel nostro Paese, purtroppo, ancor oggi la terapia del dolore con morfina è poco utilizzata. Mario Luzi, uno dei maggiori poeti del ‘900, scomparso il 28 febbraio 2005, è stato uno dei più autorevoli portabandiera della battaglia per affermare il diritto a non soffrire. Proprio a lui è intitolato il prestigioso premio che sarà assegnato domani all’Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze, diretta dal prof. Francesco Di Costanzo. Il riconoscimento è rivolto ai ricercatori che presentino un progetto innovativo di riduzione, controllo e cura del dolore nel malato neoplastico. L’Oncologia fiorentina si è conquistata l’edizione 2008 con il progetto “Empowerment del paziente affetto da dolore episodico intenso: valorizzare il paziente oncologico per migliorare il processo diagnostico e terapeutico”. La cerimonia di consegna si svolgerà domani presso il Teatro Poliziano di Montepulciano.
 

PROGETTO DI RICERCA
La conoscenza personalizzata del dolore episodico intenso (DEI), acquisita attraverso le varie fasi del progetto pone al centro dei suoi obiettivi l’empowerment del paziente. Vale a dire: l’adozione di strategie di coinvolgimento delle persone malate, così da accrescere le possibilità di collaborazione con i sanitari e potenziare gli effetti positivi, nel perseguimento della miglior qualità della vita durante l’esperienza di malattia. Lo studio proposto è finalizzato al riconoscimento e al trattamento del Dolore Episodico Intenso, con la collaborazione del paziente e con la partecipazione, oltre che del medico e del personale infermieristico, anche dalla figura di uno psicologo e di un caregiver.

Nelle malattie oncologiche, il picco di dolore, la sua rapida insorgenza e frequenza giornaliera, hanno un impatto negativo sulla soddisfazione del paziente rispetto alla terapia analgesica praticata e sulla sua autonomia nel compimento degli atti quotidiani.

L’articolazione delle varie fasi in cui è articolato lo studio, può indirizzare la terapia analgesica verso il raggiungimento di un adeguato controllo del dolore. 

La Giuria del Premio gli assegna all’unanimità la medaglia d’oro, quale massimo riconoscimento del Premio “Nottola Mario Luzi” seconda  edizione 2008.

La Giuria a norma dell’art. 10 del Bando di Concorso decide all’unanimità di confermare le menzioni speciali assegnate nell’edizione 2007 del premio e di assegnare una menzione speciale per l’edizione 2008 al progetto:

“un nuovo modo di valutare il dolore acuto
post-chirurgico e di prevenire il dolore severo.”